• Questo evento è passato.

Prima nazionale assoluta

Le date del 7-8-9 a Catania e del 13 marzo a Palermo sono sold-out da tempo.
Catania ha aggiunto una quarta data il 15 marzo sempre al MA per far fronte alle numerose richieste.
Inizia il 7 marzo al MA di Catania la carriera italiana della giovane bassista polacca Kinga Glyk.Il lungo tour organizzato per lei da Catania jazz si chiuderà alla Casa del Jazz il 19 marzo.Ben 12  le date in 13 giorni,a testimoniare la vertiginosa crescita in tutta Europa della ventenne Kinga.

Nonostante l’età,la talentuosa bassista polacca ha già calcato le scene musicali per più di 100 concerti,prima nella sua Polonia e nei paesi vicini,poi dappertutto.

Kinga suona dall’età di 12 anni incoraggiata dal padre batterista ( cone lei sul palco ) e da una famiglia tutta dedita alla musica (il fratello Patrick è il fonico della band).
E già dodicenne,l’amore per lo strumento di Jaco Pastorius ( uno dei suoi idoli ) l’ha spinta a dedicare tutto il suo tempo al jazz,al funk,al blues.
Incoraggiata dai maggiori musicisti polacchi e dalle positive reazioni della critica e soprattutto del pubblico,Kinga ha avuto una improvvisa accelerazione nella popolarità internazionale con la maggiore età.
I suoi video sul web spopolano al punto che un suo video pubblicato dal sito americano Bass Players United raggiunge la vetta di oltre 22 milioni di visualizzazioni e la fanno conoscere al mondo intero.

Arriva a Catania direttamente dal Java Jazz Festival di Giakarta , festival che ospita ogni anno i più grandi nomi del jazz mondiale,a testimonianza di una carriera che è certo all’inizio ma che si preannuncia piena di soddisfazioni per la bella e brava Kinga Glyk.

Formazione

Kinga Glyk –  basso elettrico
Paweł Tomaszewski – pianoforte e tastiere
Irek Glyk – batteria

Share